info@ilmetodo.online

www.ilmetodo.online

Amiamo l'Italia e siamo pronti a fare il possibile per tirar su la testa e avere successo, come meritiamo!

Manuela Baccari, 2020

La conoscenza per essere al comando della tua azienda

IL METODO by Effetto Domino   ◦  Copyright © 2017

La questione è davvero molto delicata. 

Ma la verità è che non esistono mille ragioni per cui un'azienda debba fallire. C'è un motivo specifico e una serie di azioni che si possono e si devono fare per evitare problemi. Vieni a scoprirle al nostro webinar!

WEBINAR GRATUITO

QUAL È IL VERO PERCHÉ ALLA BASE DEL FALLIMENTO NEL PASSAGGIO GENERAZIONALE?

Venerdì 5 Giugno ore 18.00

Effetto Domino srl Via degli olmetti 44 a Formello /RM) 

Tel. 0690146677 e-maill: info@ilmetodo.online

www.ilmetodoo.online

FONTE UNIONCAMERE - MEDIOBANCA

- Il 45% delle medie imprese è alle prese con il passaggio generazionale: nel 70% dei casi vi è una modesta o quasi nulla apertura a manager esterni alla famiglia; il 40% dei board ha una età media superiore ai 60 anni e in essi siedono pochi membri (3 in media).

- Il 10% dei fallimenti delle aziende deriva dalla mancata pianificazione e gestione del passaggio generazionale.

- Entro 5 anni dal passaggio dalla prima alla seconda generazione due aziende su tre scompaiono.

- Per il 30% delle aziende il processo di passaggio generazionale coincide con la fine della realtà aziendale.

ALCUNE TESTIMONIANZE 

"Siete bravissimi, Un seminario così, in tanti anni che lavoro, non l'ho mai visto. 

Avete determinazione e capacità, usate i dati per aiutare gli imprenditore a prendere la strada corretta. Complimenti! 

Mi avete fornito dati così precisi che mi hanno portato a capire gli errori fatti negli ultimi anni, soprattutto con figure chiave che erano in realtà assolutamente deleterie. Grazie!"

Lucia Ferri, SDM, Ventura Centri Odontoiatrici

"Sono rimasto colpito dalla semplicità dei dati trattati ne Il Metodo e al tempo stesso dalla loro grande potenza una volta applicati. Risultato: +70% di fatturato in due anni, un gruppo molto compatto e la possibilità di concentrarmi (finalmente) sulla strategia aziendale anziché essere assorbito dall’operatività quotidiana."

Matteo Trinei, CEO, Fibernet

"Ho guardato il seminario, grazie davvero, siete proprio illuminanti! La differenza rispetto ad altri webinar è la vostra capacità di trattare i dati con semplicità, facendo capire come applicarli nel lavoro e nella vita. 

Siete enormemente professionali e al contempo alla portata di tutti. Da giornalista posso dire di avere una certa esperienza e, proprio per questo, sto consigliando a molti imprenditori di ascoltarvi.

Paola Lombardi, CEO, Great Homes Realty

A

IL CONFERENZIERE 

Fabio Lo Fria, imprenditore e consulente aziendale strategico, ideatore de IL METODO, ha un'esperienza ventennale nella gestione di gruppi e nell'ottenimento di risultati da collaboratori e venditori.

Specializzato soprattutto nella "creazione" di executive competenti in grado di far produrre i loro uomini ha, come fiore all'occhiello nella sua formazione, l'abilità di creare strategie vincenti per aziende di diversi settori, osservando con lucidità estrema la scena esistente ed elaborando azioni semplici, e al contempo molto efficaci, per arrivare al raggiungimento degli obiettivi stabiliti, incrementando utili e fatturato.

PRENOTATI SUBITO

SAVE THE DATE

Venerdì 5 Giugno ore 18.00

FONTE UNIONCAMERE - MEDIOBANCA

- Il 45% delle medie imprese è alle prese con il passaggio generazionale: nel 70% dei casi vi è una modesta o quasi nulla apertura a manager esterni alla famiglia; il 40% dei board ha una età media superiore ai 60 anni e in essi siedono pochi membri (3 in media).

- Il 10% dei fallimenti delle aziende deriva dalla mancata pianificazione e gestione del passaggio generazionale.

- Entro 5 anni dal passaggio dalla prima alla seconda generazione due aziende su tre scompaiono.

- Per il 30% delle aziende il processo di passaggio generazionale coincide con la fine della realtà aziendale.

La successione generazionale sembra innanzitutto un problema di sopravvivenza dell’impresa prima che una questione personale dei familiari coinvolti. Per garantire la competitività dell’impresa è necessario pianificare per tempo e in modo strategico il passaggio di consegne tra l’imprenditore e l’erede, valutandone con attenzione i principali rischi e le potenziali opportunità. 

Ovviamente la mancanza di esperienza sul tema del passaggio generazionale è un elemento determinante, ma è anche evidente che molti fallimenti dipendono dal fatto che l’impresa può non avere acquisito il giusto livello di autonomia. 

Concludendo, i dati sul passaggio generazionale confermano che questo processo incide e inciderà fortemente sulle nostre PMI negli anni a venire. 



IL CONFERENZIERE 

Fabio Lo Fria, imprenditore e consulente aziendale strategico, ideatore de IL METODO, ha un'esperienza ventennale nella gestione di gruppi e nell'ottenimento di risultati da collaboratori e venditori.

Specializzato soprattutto nella "creazione" di executive competenti e produttivi, ha, come fiore all'occhiello nella sua formazione, l'abilità di creare strategie vincenti per aziende di diversi settori, osservando con lucidità estrema la scena esistente ed elaborando azioni semplici e molto efficaci per arrivare al raggiungimento degli obiettivi stabiliti, incrementando utili e fatturato.

La successione generazionale sembra innanzitutto un problema di sopravvivenza dell’impresa prima che una questione personale dei familiari coinvolti. Per garantire la competitività dell’impresa è necessario pianificare per tempo e in modo strategico il passaggio di consegne tra l’imprenditore e l’erede, valutandone con attenzione i principali rischi e le potenziali opportunità. 

Ovviamente la mancanza di esperienza sul tema del passaggio generazionale è un elemento determinante, ma è anche evidente che molti fallimenti dipendono dal fatto che l’impresa può non avere acquisito il giusto livello di autonomia. 

Concludendo, i dati sul passaggio generazionale confermano che questo processo incide e inciderà fortemente sulle nostre PMI negli anni a venire.